VEGANO MADE IN ITALY

Il tema della nutrizione rientra tra quelli più critici della nostra epoca. Ma quali sono oggi le abitudini alimentari dei consumatori sia a livello nazionale che globale? Il dato più rilevante che emerge è senz’altro quello di un nuovo approccio agli alimenti, caratterizzato da una sempre maggiore attenzione agli aspetti salutistici dei cibi, nella consapevolezza che una giusta alimentazione sia lo strumento più adeguato per mantenere il benessere fisico e prevenire disfunzioni come l’eccesso di colesterolo, l’ipertensione, il diabete e l’obesità. Per questo anche in Italia l’interesse verso i cibi salutari e il settore vegano è in continua crescita.

 

Le ragioni che spingono ad escludere dalla propria dieta molti alimenti di uso comune sono molte e diverse: non dimentichiamo innanzitutto che quasi tutte le religioni impongono diete che prevedono l’esclusione di alcuni tipi di carne, almeno per alcuni periodi di tempo specifici. Religioni strettamente vegetariane sono l’induismo e il buddhismo. La dieta vegetariana può inoltre essere abbracciata per ragioni ecologiche – l’allevamento intensivo è infatti considerato da molti un danno per l’ecosistema – etiche (far soffrire gli animali è ritenuta una violenza inaccettabile) ma anche per ragioni di salute: si pensi ad esempio a chi è intollerante o allergico al lattosio o alle proteine del latte oppure a chi, per problemi cardiovascolari, deve rinunciare alla dieta carnivora.

Onnivori, vegetariani, vegani, macrobiotici, crudisti, fruttariani: ciò che accomuna oggi tutti questi percorsi e scelte di vita è la crescente attenzione nell’acquisto e il maggiore interesse per i cibi salutari. Ci troviamo di fronte ad un pubblico sempre più attento all’origine e alla filiera degli alimenti. Quello del cibo come fonte di benessere è un trend in crescita, che offre vantaggi non solo ai consumatori ma anche a produttori e distributori. E’ necessario che questi ultimi siano consapevoli del cambio di mentalità dei consumatori e mettano in atto politiche di sviluppo di nuovi prodotti, sempre più naturali e sempre meno processati. Il passaggio al nuovo tipo di alimentazione non può considerarsi scontato, sia dal punto di vista dell’offerta che da quello della domanda. Occorre intraprendere un percorso culturale, che porti all’adozione di modelli nutrizionali sempre più sostenibili e in sintonia con i trend demografici che contraddistinguono il nuovo millennio.

Per questo il Gruppo Mavi Trade, che vanta vent’anni di esperienza nel settore del food tradizionale, ha recentemente deciso di intraprendere questa nuova sfida ed esportare prodotti plant-based Italiani di qualità, per accontentare anche la clientela più esigente. In particolare il Gruppo si interessa ed esporta prodotti made in Italy unici e di alta qualità per lo più “free from” come alternative vegetali al formaggio e alla carne, gallette di cereali pregiati, pasta d’autore, hummus Israeliano e tanto altro.

Per maggiori informazioni sui nostri prodotti – scarica il nostro Catalogo Vegano.

 

 

No Comments

Post A Comment